Il Bianconiglio

Per seguire il coniglio bianco, Alice si ritrova nel paese delle meraviglie. 

Proprio per aver dato seguito alla sua curiosità, disubbidirà, si allontanerà, sperimenterà e scoprirà.

E da quell’istinto verrà fuori la più straordinaria delle avventure possibili: la scoperta del mondo!

Siamo convinti che l’esperienza sia il modo migliore per apprendere; che per i nostri figli un’educazione fatta di stimoli e sostegno per le proprie attitudini sia più adeguata di protocolli stereotipati, regole imposte, nozionismo fine a se stesso e tempi obbligati, immobili dietro banchi monoposto.

Il Bianconiglio è un progetto che nasce dall’idea di condividere, con più persone possibili, le esperienze formative che da sempre viviamo a fianco della nostra bimba. Una serie di spunti utili a chi è alla ricerca di attività funzionali da svolgere e condividere con i propri bimbi. È proprio la condivisione di un percorso, quello dell’educazione parentale, nel quale abbiamo scelto di incamminarci. Un percorso alimentato da pareri degli esperti e proposte su iniziative di gioco formativo, che si possono realizzare in casa o all’aperto, da soli o in compagnia.

Vogliamo dire a chi sta prendendo in considerazione l’approccio da homeschooler: “Ehi, tu, sappi che non sei solo/a”, e mettere a disposizione di chi sia interessato tutte le informazioni sul piano che sviluppiamo e seguiamo, con la collaborazione di professionisti del settore dell’educazione infantile.

Perchè la competenza è essenziale in ogni settore e, seppur avendo da sempre modellato ogni nostra azione formativa sulle attitudini di nostra figlia, non intendiamo agire in maniera casuale e improvvisarci in un campo che non è il nostro e che ci stiamo apprestando a conoscere. Da qui la decisione di essere accompagnati da figure qualificate.

La voglia di strutturare un piano per dare un’organizzazione precisa (che non significa affatto rigida) fa la differenza. Leggere, scrivere, fare di conto e imparare la storia, la geografia, le scienze, sono conoscenze che i nostri bimbi devono acquisire, ma pensiamo sia giusto scegliere il modo che si ritiene più appropriato per fornirle. E come si opta per una strada istituzionalizzata rispetto a quella più antica, ma ritenuta meno convenzionale, quale è l’homeschooling? Il lockdown ha posto in tanti davanti a questo bivio, non fosse altro che perché l’incertezza della frequenza scolastica per via delle misure di sicurezza, tese a ridurre il rischio dei contagi, ci impongono di stravolgere le abitudini nostre e dei nostri piccoli dalla sera alla mattina. E allora perché non pensarci prima e organizzarsi per tempo? Questo è ciò che abbiamo voluto fare noi…